Alluvione Benevento, comuni nel mirino dell’indagine della procura

MeteoWeb

La Procura della Repubblica di Benevento dopo i disastri causati dall’alluvione e dai nubifragi che hanno interessato il Sannio nelle ultime settimane indaga sulla responsabilità dei comuni nella mancata applicazione delle contromisure necessarie dopo la diramazione dell’allerta arancione

Capire se i comuni, che erano stati allertati in tempo utile dalla Regione Campania con un bollettino ‘arancione’ avevano preso le contromisure. E’ anche a questo interrogativo che gli investigatori contano di dare una risposta con l’indagine aperta dalla Procura della Repubblica di Benevento dopo i disastri causati dall’alluvione e dai nubifragi che hanno interessato il Sannio nelle ultime settimane. In particolare ? secondo quanto si apprende ? si starebbe accertando se i comuni alluvionati siano muniti dei piani di sicurezza previsti in caso di allerta dalla Protezione Civile. L’indagine per disastro colposo e’ condotta dal sostituto procuratore Miriam Lapalorcia, con la supervisione del neo procuratore Giovanni Conzo. Intanto continua l’attivita’ investigativa del Corpo Forestale e dei carabinieri che si avvalgono della competenza di due tecnici nominati dalla procura, un geologo e un ingegnere idraulico, che continuano nella loro opera di sopralluoghi e visione di documentazione sia nell’area della diga di Campolattaro che lungo le sponde del fiume Calore.