Alluvione Benevento: idrovore e mezzi di soccorso anche di notte

MeteoWeb

Il sindaco di Benevento: “Un particolare ringraziamento per l’opera messa in campo in queste ore, dimostrazione della solidarietà e della immediata capacità di reazione dei beneventani”

A Benevento continueranno anche nelle ore notturne le operazioni di messa in sicurezza delle aree particolarmente colpite dall’alluvione della scorsa notte. Le idrovore e gli altri mezzi messi a disposizione dal Comune, dai vigili urbani, dalla Protezione civile e dall’Esercito stanno continuando a drenare l’acqua dalle zone più colpite, concentrandosi presso gli stabili e le abitazioni private rese inservibili dalla presenza di fango e detriti. La macchina dei soccorsi è in piena attività anche per fornire assistenza e sorveglianza alle case più isolate o lasciate vuote a causa della sopravvenuta inagibilità. Il sindaco di Benevento, Fausto Pepe, grazie alla disponibilità della Provincia e del presidente Claudio Ricci ha stabilito il dislocamento presso il piazzale Coni dei mezzi dell’Asia che potranno così ritornare operativi già nelle prossime ore nonostante l’alluvione abbia reso inutilizzabile l’officina deposito dei mezzi. Sono già una trentina le persone che si sono rivolte al centro di accoglienza allestito a San Pasquale attrezzato con 40 posti letto e la possibilità di fornire altrettanti pasti caldi. Continua anche l’azione dei volontari, numerosissimi, che hanno affollato i punti di coordinamento delle operazioni e di raccolta di generi di prima necessità. A loro, anche nel corso del vertice in Prefettura, è stato rivolto dal sindaco Pepe “un particolare ringraziamento per l’opera messa in campo in queste ore, dimostrazione della solidarietà e della immediata capacità di reazione dei beneventani”.