Alluvione Costa Azzurra, Unitalsi: preoccupati per i malati gravi

MeteoWeb

E’ quanto dichiara Salvatore Pagliuca, presidente nazionale dell’Unitalsi in merito ai treni di pellegrini italiani rimasti bloccati per la tempesta in Costa Azzurra

“Con il passare delle ore la situazione dei treni Unitalsi si sta evolvendo”, ma “siamo preoccupati per i malati gravi”. E’ quanto dichiara Salvatore Pagliuca, presidente nazionale dell’Unitalsi in merito ai treni di pellegrini italiani rimasti bloccati per la tempesta in Costa Azzurra. “I treni che erano fermi nella zona di Marsiglia dovrebbero ripartire entro le ore 13 con i pellegrini delle Puglia, del Molise e dell’Abruzzo – spiega Pagliuca – Quello dell’Emilia Romagna con il gruppo del Piemonte e’ invece gia’ ripartito sempre via Modane. Mentre quello fermo a Cannes dovrebbe ripartire alle ore 14 per l’Italia con il gruppo delle Marche fatte salve le verifiche che le autorita’ francesi stanno effettuando sulla linea ferroviaria. Altra questione, invece, per i treni bloccati a Tolone. Per i pellegrini su questi treni – da Sicilia e Calabria – le autorita’ francesi stanno addirittura pensando di farli scendere dai treni per farli alloggiare negli alberghi. Questa ipotesi – aggiunge Pagliuca- ci preoccupa molto perche’ a bordo abbiamo malati anche gravi, tra cui alcuni dializzati, che devono arrivare in Italia quanto prima. Mi auguro che le autorita’ considerino con la massima attenzione questa emergenza che si aggiunge a quella causata dal maltempo”.