Ambiente: 3 milioni di morti l’anno a causa dell’inquinamento dell’aria

MeteoWeb

Uno studio ha dimostrato come l’inquinamento dell’aria abbia provocato ben tre milioni di morti all’anno e secondo gli esperti, entro il 2050, la stima si aggirerà intorno ai 6,6 milioni. Ecco le cause primarie che producono inquinamento atmosferico

Ancora una volta sono i dati che fanno raggelare la terra: nel mondo si contano all’incirca tre milioni di morti prematuri all’anno a causa dell’inquinamento dell’aria.

Addirittura secondi gli esperti la cifra potrebbe raddoppiare e sfiorare i 6,6 milioni entro il 2050. Sotto l’occhio del ciclone il particolato fine, il PM2.5 costituito da particelle di diametro inferiore a 2,5 micrometri, che possono penetrare durante la respirazione nei polmoni e apportare ingenti danni alla salute dell’organismo.

inquinamento1Come riportato dalla rivista Le Scienze, lo studio è stato effettuato dai ricercatori del Max Planck Institut per la chimica atmosferica a Mainz e della Harvard School of Public Health a Boston; secondo gli esperti il problema si intensifica ulteriormente nelle zone dell’Asia mentre in Europa e in America , grazie alle misure di prevenzione e gli interventi normativi pattuiti, la situazione risulta essere meno grave, ma il problema persiste ugualmente.

Ovviamente la causa principale dell’inquinamento atmosferico è prodotto dalla combustione generata dai riscaldamenti e dallo smaltimento dei rifiuti. Addirittura pare che anche l’Agricoltura faccia la sua parte a causa delle sostanze inquinanti contenute all’interno di fertilizzanti e degli alimenti per il bestiame.

traffico Sempre presente sul banco degli imputati, stavolta il tanto discusso traffico si aggiudica il terzo posto come cause inquinanti anche se urge fare una precisazione a riguardo: a livello globale inciderebbe il 5%, ma se si considerano singolarmente i diversi Stati, si nota come in America , Regno Unito e Germania abbia causato il 20% delle morti premature. Ancora più allarmante se si considera che in Brasile l’inquinamento atmosferico è dovuto dagli incendi appiccati per la deforestazione.