Clima, ministro Galletti: la COP21 di Parigi nasce sotto i migliori auspici

MeteoWeb

“Ci deve essere un impegno di tutti i 193 Paesi che saranno presenti a Parigi”

La conferenza di Parigi “nasce sotto i migliori auspici, nel senso che alcuni paesi, che poi sono i maggiori emettitori di Co2, hanno completamente cambiato atteggiamento rispetto a qualche anno fa. Questo però non basta, ci deve essere un impegno di tutti i 193 Paesi che saranno presenti a Parigi”. Lo afferma il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, a margine del Forum Rifiuti organizzato da Legambiente. I temi ambientali, sottolinea il ministro, “non si possono più affrontare nell’ambito dei propri confini e questo vale per tutto: dai rifiuti al riscaldamento globale alla qualità dell’aria. Questi sono temi globali e vanno affrontati tutti insieme o non li risolveremo mai”.