Conferenza sul clima, Segolene Royal: “è impensabile che non si arrivi a un accordo”

MeteoWeb

Il ministro all’Ecologia francese è ottimista in merito alla Conferenza sul clima che si svolgerà a Parigi, e che vedrà protagonisti 195 Paesi provenienti da tutto il globo

Secondo Segolene Royal è impensabile “che non si riesca ad arrivare a un accordo” alla Conferenza sul Clima di Parigi per limitare il riscaldamento climatico. Per il ministro dell’Ecologia francese “vista la situazione e considerati i danni su scala planetaria e considerando il fatto che nessuno sfugge alle conseguenze del riscaldamento climatico” è imprescindibile trovare un accordo“E’ la prima volta nella storia dell’umanità – ha sottolineato Royal intervistata dalla radio Rtl – che tutti i Paesi, indipendentemente dalla loro dimensione, dal loro livello di sviluppo energetico, decidono insieme cosa fare per limitare il dispendio energetico, per ridurre le fonti energetiche fossili, per trattare i rifiuti, e solo già questo è un passo in avanti. In questi 30 giorni c’è ancora molto da fare, siamo allo sprint finale”, ha dichiarato il ministro quando manca un mese all’avvio della COP21, che si svolgerà dal 30 novembre all’11 dicembre e a cui parteciperanno 195 Paesi di tutto il mondo. Si tratta della più grande conferenza diplomatica mai organizzata in Francia dalla firma della dichiarazione universale dei diritti dell’Uomo a Parigi, avvenuta nel 1948.