Ecco Encelado: la luna di Saturno dai mille contrasti [FOTO]

    /
    MeteoWeb

    Ecco le prime immagini ravvicinate di Encelado, una delle numerose lune di Saturno

    Un paesaggio dai contrasti estremi, attraversato da un fitto reticolato di crepe, un deserto ghiacciato costellato di crateri attraversati da una ragnatela di canyon: ecco le prime immagini ravvicinate di Encelado, una delle numerose lune di Saturno, che tra l’altro nasconde l’oceano più misterioso del Sistema Solare, potenzialmente in grado di ospitare la vita. Gli scatti sono opera della sonda Cassini, effettuati durante il passaggio ravvicinato del 14 ottobre. La sonda, nata dalla collaborazione tra NASA, ESA e ASI ha catturato le immagini dalla distanza di 1.839 chilometri dalla superficie della luna, mentre sorvolava le regioni dell’emisfero Nord di Encelado.

    Credit: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute
    Credit: NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute

    Le regioni settentrionali sono attraversate da una ragnatela di crepe che attraversano i crateri”, ha rilevato Paul Helfenstein, della Cornell University. ”Queste fratture sono onnipresenti su Encelado, e ora vediamo che si estendono anche nell’emisfero nord”. Gli scienziati, sulla base delle immagini a bassa definizione della sonda Voyager, si aspettavano una regione polare caratterizzata dalla presenza di crateri, ma le immagini ad alta risoluzione inviate da Cassini mostrano un paesaggio dai contrasti estremi.

    L’incontro del 14 ottobre è stato solo un primo assaggio: il 28 ottobre è previsto un avvicinamento ancora maggiore, durante il quale Cassini passerà alla distanza record di 49 km sulla regione polare meridionale, mentre il 19 dicembre è previsto l’ultimo incontro, da un’altezza di circa 5.000 km, durante il quale la sonda misurerà la temperatura interna del satellite.