Formaggio? Una droga per il nostro cervello

MeteoWeb

Mangiare formaggio crea dipendenza: lo dice la scienza

Siete dipendenti dal formaggio e non riuscite propri a farne a meno? Niente paura, è tutto nella norma. Stante gli ultimi studi riportati dall‘University of Michigan , pare che il formaggio agisca sul nostro cervello come una vera e propria droga, assoggettandoci irrimediabilmente e  per questo non riusciamo proprio a non abusarne. Secondo gli studiosi la dipendenza agisce nel momento stesso della digestione: durante il processo digestivo del nostro apparato, infatti, la caseina rilascia le casomorfine, una serie di oppiacei.

formaggi 2La caseina , colpendo sui recettori oppiodi del cervello, rende il formaggio un alimento irresistibile e dal quale è quasi impossibile sfuggire o dare un ultimo morso. Dunque dipendenza a tutto tondo da formaggi, mozzarelle , parmigiano , taleggio, gorgonzola e tanto altro.  Da qui si spiegherebbe anche la dipendenza degli italiani, ma non solo, della pizza farcita che, ovviamente, contiene nel condimento un abbondante quantitativo di formaggio.

GENSUP.010/G15Mangiare continuativamente formaggi, appaga la mente e stimola una sorta di gratificazione del gusto che però non si appaga facilmente e porta irrimediabilmente a consumare , fetta dopo fetta , il formaggio che più si preferisce. Vero anche che il formaggio, cosi come molti altri cibi grassi, risulta essere un alimento più sbrigativo oltre che saziante rispetto ai cibi magri . Tutti gli intervistati infatti, per ragioni legate al  tempo scarso e a volte del tutto mancante, ricorrono a prediligere i cibi grassi rispetto a quelli più sani; alimenti che risultano essere molto più sbrigativi nella preparazione e riescono a  saziare immediatamente. Inoltre non vanno neanche sottovalutati i casi di “dipendenza dal cibo” che colpiscono ben tre milioni di persone in tutta Italia.