I fagioli: preziosi legumi ricchi di proprietà benefiche

    /
    MeteoWeb

    Appartenenti alla famiglia delle Fabacee, ricchi di numerose sostanze nutritive salutari, i fagioli favoriscono la regolarità intestinale, contrastano l’anemia, prevengono i disturbi cardiovascolari e impediscono la proliferazione delle cellule tumorali

    Originari dell’America Latina, da lì importanti all’epoca della conquista spagnola, i fagioli, semi del Phaseolus vulgaris, appartenenti alla famiglia delle Fabacee; sono preziosi legumi ricchi di proprietà benefiche. Ne esistono oltre 300 varietà: striati, bianchi, rossi, neri, gialli; grandi, schiacciati, tondi, oblunghi, contengono numerose sostanze nutritive salutari.  In particolare, le fibre favoriscono la regolarità intestinale, la buona funzionalità del colon, prevengono la stitichezza e le emorroidi, donano un senso di sazietà; grazie al ferro contrastano l’anemia e per via del loro basso indice glicemico, possono essere consumati dai diabetici.

    FAGIOLII fagioli contengono lecitina, un fosfolipide che facilita l’emulsione dei grassi, in modo tale da evitarne l’accumulo nel sangue, riduce i livelli di colesterolo e previene i disturbi cardiovascolari. Il potassio in essi contenuto contrasta stanchezza muscolare, spossatezza, nausea, osteoporosi, ipertensione, aritmie cardiache anche gravi; mentre la presenza di fitosteroli e isoflavoni impedisce la proliferazione delle cellule tumorali, facendo sì che i fagioli risultino alleati contro il cancro. Questi legumi, privi di colesterolo, diuretici, che rappresentano un aiuto per la circolazione sanguigna, tendono a provocare flatulenza intestinale, causata dagli oligosaccaridi che l’organismo non digerisce e che fermentano nell’intestino, producendo gas. Per ridurre questo inconveniente, è preferibile passare i fagioli al setaccio e cucinarli con l’aggiunta di erbe aromatiche (es. timo, alloro o cumino). Necessitano di una cottura lunga e rappresentano un alimento completo se abbinato ai cereali.