Maltempo, ministro Galletti: l’abbattimento delle case abusive è una priorità

MeteoWeb

Ministro Galletti: “mai più condoni edilizi in questo Stato”

L’ ondata di maltempo che sta colpendo il Sud Italia, risveglia una delle questioni più spinose d’Italia: l’abusivismo. L’abbattimento delle case abusive e’ una ”priorità”. Infatti, è stato previsto un fondo ad hoc da 11 milioni per i Comuni; che se servirà, verrà’ ulteriormente rifornito con soldi propri del ministero.Questo è quanto afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti a SkyTg24 dove, parlando del maltempo e dei rischi legati al dissesto idrogeologico, ribadisce anche ”con molta determinazione: mai più condoni edilizi in questo Stato”. All’indomani della campagna nazionale “Io non rischio”, Galletti ribadisce che ”Tutto questo lavoro, anche di prevenzione, non basta a rendere il Paese sicuro se non c’e’ una cultura diffusa di rispetto del territorio. Io posso fare tutti gli interventi che voglio ma se un fiume e’ ostruito, perché’ non ne viene fatta la pulizia, quel fiume esonda; oppure se costruisco troppo o costruisco in zone sbagliate quelle case li’ non le salva nessuno. Per questo io dico con molta determinazione ‘mai più condoni edilizi in questo Stato”’. Il collegato ambientale ha lo scopo di far tacere le accuse dei Comuni, che affermano di non aver soldi, con la speranza che i fondi vengano esauriti. Se ciò dovesse accadere sarà lo stesso Ministero a dare altri fondi.” L’abbattimento dovrebbe essere la normalità -afferma Galletti- anche perché’ non si può’ far ”rischiare la vita a delle persone” perché dai l’esempio sbagliato a tutti gli altri. Perché’ se costruisci sull’alveo di fiume vuol dire che impedisci in qualche modo alla natura di fare il suo corso”.