Maltempo: proseguono le ricerche dei due pescatori dispersi a Viareggio

MeteoWeb

Non si sono fermate neppure con il buio le ricerche dei due pescatori dispersi da ieri nel tratto di mare fra Viareggio e Marina di Pisa, dove erano usciti a bordo del peschereccio Giumar per una battuta di pesca. Nel primo pomeriggio la Capitaneria di porto di Viareggio ha individuato l’imbarcazione affondata a circa cinque miglia di distanza dall’ingresso del porto e ad una profondita’ di diciotto metri, ma non ci sono ancora tracce dei due pescatori che si trovavano a bordo, ad una prima ispezione subacquea non sono stati rilevati corpi all’interno del peschereccio affondato, anche se un gruppo di sommozzatori tornera’ a calarsi in mare domani mattina, quando ci saranno le condizioni per una nuova immersione. Ad un primo esame esterno dell’imbarcazione adagiata sul fondale lo scafo sembra essere integro: restano dunque ancora da chiarire le cause dell’affondamento, che comunque deve essere stato particolarmente repentino, visto che i due pescatori a bordo non hanno fatto in tempo a lanciare alcun tipo di allarme.