Messina senz’acqua, Amam: in serata nelle case dei messinesi

MeteoWeb

Oggi il sindaco Messina Renato Accorinti ha annunciato la riattivazione della condotta di Calatabiano

“Se tutto va bene e non ci sono intoppi l’acqua dovrebbe arrivare nelle case dei messinesi in serata o nella nottata”. E’ cauto Leonardo Termini, presidente del cda dell’Amam, l’azienda meridionale acque. Oggi il sindaco Renato Accorinti ha annunciato la riattivazione della condotta di Calatabiano, ma serviranno diverse ore perche’ l’acqua, dopo sei giorni, torni nelle case. “Abbiamo attivato la prima pompa del Fiumefreddo e a seguire un’altra: da un po’ fluiscono 280 litri al secondo nella condotta. Finora tutti gli step sono stati rispettati, tutto procede secondo i piani, se non ci sono intoppi, gia’ in serata o nella nottata in alcune zone arrivera’ l’acqua”. Ci vorranno almeno dodici ore, si stima, prima che le abitazioni siano regolarmente servite. Da qualche ora, spiega la prefettura, si sta immettendo gradualmente acqua nella condotta di Fiumefreddo nell’ordine di circa 300 litri al secondo per verificare la resistenza delle tubazioni, scongiurando lesioni ulteriori che potrebbero pregiudicare l’intervento. Al fine di incrementare i punti di distribuzione nei vari quartieri cittadini da alcuni Comuni della Provincia e di quella di Catania sono giunti ulteriori dieci autobotti. Oggi si e’ inoltre appreso, conclude la prefettura, che da parte della Protezione civile regionale e’ stata assicurata la copertura dei costi per l’approvvigionamento a mezzo nave cisterna della Societa’ Marnavi la quale giungera’ in porto intorno alle 22