Messina senz’acqua: i consumatori avviano una class action

MeteoWeb

Class action nei confronti dell’Amam, azienda comunale acquedotti, per l’interruzione del servizio idrico a Messina

Il comitato messinese dell’Unione nazionale consumatori ha deciso di avviare una class action nei confronti dell’Amam, azienda comunale acquedotti, per l’interruzione del servizio idrico da cinque giorni in gran parte delle zone della citta’ servite dall’acquedotto Fiumefreddo. “E’ evidente la grave e reiterata violazione dei diritti dei consumatori” dice il presidente Mario Intilisano, “chiederemo al giudice competente di accertare la grave condotta dell’Amam che, anche in ipotesi di emergenza, ossia la rottura della tubazione, non ha saputo garantire una razionalizzazione e distribuzione delle altre fonti di approvvigionamento, determinando la totale assenza del servizio idrico per oltre 5 giorni in gran parte della citta’, attivita’ che non puo’ ritenersi supplita dalla tardiva istituzione di due soli punti di distribuzione a mezzo autobotti”.