Ora solare e legale nel mondo: dove sono in vigore e perché

MeteoWeb

Tra sabato 24 e domenica 25 ottobre avverrà il passaggio dall’ora legale a quella solare. Ecco la diffusione dell’ora solare e legale nel mondo

Nella notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre dovremo spostare indietro le lancette degli orologi di un’ora, dalle 3:00 alle 2:00.  Il passaggio dall’ora legale a quella solare avviene alle 3:00 di notte perché questo è l’orario in cui la circolazione di treni e mezzi pubblici è ridotta al minimo e si riducono al massimo i disallineamenti rispetto agli orari giornalieri programmati.

ORA LEGALE 25 1Nei Paesi equatoriali l’ora legale e quella solare non esistono, anche perché la variazione delle ore di luce durante l’arco dell’anno è minima, non consentendo di avere ore di luce sufficienti la mattina per giustificare uno spostamento di lancette in avanti di un’ora per aggiungere luce alla sera. Nel Nord America si usa, così come in Australia (anche se nell’Emisfero australe, essendo le stagioni invertite rispetto all’Emisfero boreale, anche l’ora legale segue un calendario invertito: in Australia è in vigore da ottobre a fine marzo o inizio aprile, con possibili variazioni da Stato a Stato).

ORA LEGALE 25  CURIOSITA'L’8 febbraio 2011, l’allora presidente della federazione russa Dmitry Medvedev ha annunciato l’abolizione dell’ora solare sul territorio russo, disponendo l’ultimo avanzamento di orario per il mese successivo; decisione revocata nel 2014 dal presidente Vladimir Putin, che ha imposto l’abbandono dell’ora legale a favore dell’ora solare permanente.  In Russia risultano quindi 11 fusi orari, in quanto cinque regioni (Udmurtia, Kamchatka, Chukotka e Oblast’ di Kemerovo e Samara) sono rimaste all’ora legale permanente, mentre le due regioni di recente acquisizione (Repubblica di Crimea e città federale di Sebastopoli) hanno adottato l’orario di Mosca.

ORA LEGALE 25 COPLa maggior parte dell’Africa non adotta l’ora legale, che è in uso solo nelle Isole Canarie, in Marocco e Namibia. Nemmeno le isole Seychelles e Mauritius, come la maggior parte dei Paesi dell’Asia, applica la Convenzione; invece in uso nella maggior parte del Nord America e negli Stati Uniti d’America, eccetto Arizona, Hawaii, Porto Rico, Isole Vergini, Samoa Americane, Guam, Isole Marianne Settentrionali.