Piano Vaccini sempre più urgente: “da approvare al più presto”

MeteoWeb

Vaccini sempre più in calo: è ora necessario un Piano Nazionale per la Prevenzione Vaccinale affinchè sia realmente tutelato il diritto alla salute degli italiani

“L’appuntamento di lunedi’ 12 in commissione Sanita’ della Conferenza delle Regioni e’ l’occasione per ristabilire nel nostro Paese un primo compiuto recupero dell’articolo 32 della Costituzione e con esso il diritto alla salute di tutti i cittadini italiani e dei migranti. Adottare una linea comune sul fronte delle vaccinazioni, per i bambini e per gli anziani, con l’approvazione in tempi brevi del nuovo Piano Nazionale per la Prevenzione Vaccinale e’ un atto di responsabilita’ civile e politica. Garantire ai cittadini il diritto a vaccinarsi gratuitamente e senza distinzioni di trattamento a seconda della regione di residenza e’ un obiettivo non negoziabile”. A sostenerlo Marco Magheri, direttore dell’Alleanza italiana per l’invecchiamento attivo HappyAgeing, intervenendo sulla necessita’ di approvare un nuovo Piano nazionale per la prevenzione vaccinale.

sperimentazione-vaccino-“Occorre – prosegue – agire presto e con soluzioni realmente efficaci, in grado di salvare vite umane ed abbattere al tempo stesso costi sociali elevatissimi conseguenza della mancata prevenzione. A novembre porteremo a Bruxelles al summit dell’International Federation of Ageing, di cui l’Alleanza e’ membro italiano, un pacchetto di iniziative per salvare gli anziani dalle morti evitabili grazie alle vaccinazioni. Speriamo di poter riferire anche di una mutata sensibilita’ delle istituzioni verso le politiche di prevenzione, tra cui i vaccini. Come HappyAgeing abbiamo preparato una campagna di comunicazione sociale per combattere i nemici della propria salute. Una chiamata alle armi del buonsenso e dello spirito di comunita’ di ogni singolo cittadino e che simbolicamente prendera’ il via a Milano il 16 ottobre nell’ambito del Congresso della societa’ europea di salute pubblica EUPHA”. HappyAgeing e’ l’Alleanza italiana per l’invecchiamento attivo, nata nel 2014 per promuovere nel nostro Paese politiche e iniziative volte a tutelare la salute dell’anziano e a sviluppare le indicazioni della Commissione europea sul fronte dell’invecchiamento attivo.