Piove spazzatura spaziale: un piccolo detrito cadrà sull’Oceano Indiano

MeteoWeb

Secondo i calcoli degli astronomi, il detrito dovrebbe disintegrarsi nei cieli sopra l’Oceano Indiano il prossimo 13 novembre

E’ previsto per il 13 novembre il rientro sulla Terra di un piccolo detrito spaziale largo poco meno di due metri, forse lo stadio esaurito di un razzo o un pannello distaccato da una vecchia missione lunare. Il detrito, ‘WT1190F’, e’ stato scoperto appena pochi giorni fa dai telescopi del programma di osservazione spaziale Catalina Sky Survey, in Arizona. Secondo i calcoli degli astronomi, la sua corsa si concludera’ nei cieli sopra l’Oceano Indiano il prossimo 13 novembre, alle 07:20 ora italiana. Il rottame spaziale dovrebbe disintegrarsi quasi completamente durante il rientro in atmosfera, anche se non si esclude che piccoli frammenti possano impattare al largo delle coste meridionali dello Sri Lanka. I ricercatori stanno preparando navi e aerei speciali per osservare da vicino la sua caduta e analizzare le informazioni contenute nel suo spettro, come racconta Gerhard Drolshagen dell”ESA. L’evento sara’ anche un importante banco di prova per testare le procedure di sicurezza attivate per i cosiddetti Neo (Near Earth Objects), oggetti celesti come asteroidi e comete che rischiano di incrociare l’orbita terrestre dando vita ad una collisione.