Previsioni Meteo: ultimi temporali all’estremo Sud

MeteoWeb

Oggi, secondo il Centro Epson Meteo, residuo maltempo con rovesci o temporali localmente anche forti soprattutto al mattino, sulla Puglia meridionale e intorno all’alto Ionio

Nel corso della giornata odierna la parte attiva della perturbazione responsabile del maltempo degli ultimi giorni si allontanerà dal nostro Paese: assisteremo quindi a un graduale miglioramento del tempo, con piogge meno diffuse e, in generale, meno intense. La giornata di oggi, in particolare – spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo – sarà caratterizzata da una residua instabilità al Nordest con quota neve sulle Alpi in calo fin sotto i 1500 metri e gli ultimi forti temporali all’estremo Sud. Le temperature invece caleranno ulteriormente, perché lo spostamento del vortice di bassa pressione aprirà la strada a fredde correnti settentrionali che in parte si infiltreranno anche sulla nostra Penisola. Il fine settimana poi inizierà con una giornata (sabato) nel complesso tranquilla, tra sole e nuvole e con piogge praticamente assenti, anche se al primo mattino farà decisamente fresco al Centro, e soprattutto al Nord; domenica moderato peggioramento al Nordovest, con nubi in aumento e qualche pioggia in più, mentre nel resto d’Italia la situazione rimarrà pressoché immutata.

pioggia autunno01Oggi residuo maltempo con rovesci o temporali localmente anche forti soprattutto al mattino, sulla Puglia meridionale e intorno all’alto Ionio. Rovesci più localizzati nel resto della Calabria e sulla Sicilia orientale. Fase instabile questa mattina anche al Nordest, con piogge o rovesci e isolati temporali: fenomeni, questi, che nel pomeriggio tenderanno a concentrarsi verso il settore alpino e il Friuli Venezia Giulia, per poi esaurirsi in serata. Limite della neve sulle Alpi fino ai 1200-1600 metri. Tendenza a un miglioramento fin dal mattino nel resto dell’Italia con nuvole irregolari. Temperature massime in calo al Nordest, al Centro e sull’alto Ionio. Venti in attenuazione, ma ancora localmente moderati sul medio Tirreno e al Sud. Sabato alternanza tra sole e momenti nuvolosi in gran parte del Paese con schiarite più frequenti e durature sull’Adriatico e al Centro. Praticamente assenti le piogge, con qualche piovasco isolato al mattino in Campania, qualche fenomeno dalla notte su Ossola ed estremo nordovest della Lombardia. Temperature massime quasi ovunque in lieve rialzo, venti deboli. Domenica al Nord e sulla Toscana nuvolosità variabile sin dal mattino, in intensificazione dal pomeriggio nelle regioni di Nordovest e sulla Toscana nord-occidentale: in queste zone, nel pomeriggio, arriveranno le prime deboli e isolate precipitazioni. Fenomeni che tra sera e notte si estenderanno al resto delle regioni settentrionali, al resto della Toscana, Umbria, nord delle Marche e Lazio (si tratta comunque di una tendenza ancora da confermare). Nel resto dell’Italia peninsulare e nelle Isole cielo in prevalenza poco nuvoloso con maggiori annuvolamenti su Sardegna orientale e ovest della Sicilia. Temperature in aumento nelle Isole, dove si potranno localmente superare i 25 gradi. Clima autunnale al Nord; particolarmente mite invece al Sud e nelle isole. Con l’inizio della settimana, la perturbazione in arrivo nel corso della giornata di domenica attraverserà la Penisola, dando luogo a precipitazioni prima al Centro, poi al Sud peninsulare. Si tratta di una perturbazione che richiamerà venti di Scirocco al Centrosud, dove le temperature subiranno un aumento, in alcuni casi anche sensibile. Al Nord, invece, si prospetta un graduale miglioramento a partire dal Nordovest. Fino a mercoledì, l’Italia si troverà ai margini dell’alta pressione, soprattutto le regioni orientali, ancora esposte a correnti relativamente fresche e umide nord-orientali. Da giovedì, invece, la tendenza vede un maggior coinvolgimento dell’alta pressione su tutta l’Italia: alta pressione che garantirebbe una seconda parte della settimana ovunque più stabile e particolarmente mite.