Salute, Cina: 1/3 dei giovani rischia la morte dal fumo di sigaretta

MeteoWeb

Negli Stati Uniti circa il 20% degli uomini adulti il 15% delle donne fuma e il fumo di sigaretta è la causa di una morte su cinque

Uno su tre dei giovani cinesi potrebbero morire a causa del fumo, ma il numero puo’ scendere se i giovani stessi smetteranno con questa abitudine. Lo rivela una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Lancet e condotta da studiosi della Oxford University, dall’Accademia cinese di Scienze mediche e dal Centro cinese per il controllo delle malattie. Lo studio spiega che due terzi dei giovani cinesi comincia a fumare nella maggior parte dei casi prima dei 20 anni, e che meta’ di questi potrebbero essere uccisi dal tabacco a meno di uno stop definitivo al fumo. La ricerca, durata 15 anni e condotta su centinaia di migliaia di persone, dice che il numero di decessi causati dal tabacco, per la maggior parte tra la popolazione maschile, ha raggiunto il numero di 1 milione nel 2010 e dovrebbe toccare i 2 milioni nel 2030, se persistera’ l’attuale trend. La percentuale di fumatori e’ salita in maniera significativa tra gli uomini nei paesi sviluppati. Negli Stati Uniti circa il 20% degli uomini adulti il 15% delle donne fuma e il fumo di sigaretta e’ la causa di una morte su cinque, secondo il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie