Salute: gli alimenti più salutari costano il doppio rispetto ai cibi “spazzatura”

MeteoWeb

La salute prima di tutto” ma è veramente per tutti? Secondo i recenti sondaggi

I Prodotti più salutari diventano sempre più cari e la cara dieta mediterranea non è per tutti. Lo conferma uno studio sui consumi alimentari effettuato in Gran Bretagna, in cui è stato evidenziato come 1000 chilocalorie di alimenti definiti sani costino intorno ai 7,50 sterline rispetto al prezzo, decisamente inferiore, dei cibi definiti spazzatura che ammontano alla modica cifra di 2,50 sterline.

Insomma anche la salute diventa una questione elitaria e i cibi sani fanno forzatamente gola solo a chi se lo può permettere. Tutti gli altri possono solo sperare di imbattersi in offerte convenienti da trovare casualmente al supermercato così da mettere nel carrello qualcosa di sano da mangiare a un prezzo accessibile.

spesa-salutareMa anche in Italia la situazione non è dissimile: stante quanto riportato dall’ultimo rapporto coop gli acquisti di verdura fresca sono calati del 2,2 % rispetto all’anno scorso e proprio il prezzo della frutta ha subito un rincaro del 6,9%, mentre la Coldiretti annuncia un inflazione del 2,8 sul costo della verdura: «L’effetto del maltempo si fa sentire nel carrello della spesa dove i prezzi dei vegetali freschi che aumentano dell’11,1% mentre la frutta sale del 6,9%, a causa dei danni provocati alle coltivazioni ma anche della distorsioni presenti dal campo alla tavola».

Nel Good Enough to Eat Index, la classifica dei Paesi in cui mangia meglio stilata da Oxfam,l’Italia si è piazzata all’ottavo posto a pari merito con Australia, Irlanda, Lussemburgo e Portogallo. Prima di noi ci sono Olanda, che è la prima in classifica, Francia, Svizzera, Austria, Belgio, Danimarca e Svezia.

supermercatoAddirittura secondo un’indagine effettuata da Eurostat non c’è ritrosia nel dichiarare che le buste della spesa degli italiani siano le più care d’Europa, e più la merce è buona più i prezzi sono alti; un esempio? Le uova, quelle da allevamento in gabbia costano poco più di 1.5o € per una confezione da sei, mentre per quelle biologiche il prezzo quasi raddoppia, e si arriva a spendere circa 2.70€.