Salute: i bimbi nati da cesareo non sono più a rischio malattie degli altri

MeteoWeb

I ricercatori hanno utilizzato i dati di bimbi nati nel 2003 e 2004, seguiti per sette anni monitorando la salute generale e alcune patologie specifiche

I bambini nati con parto cesareo non avrebbero un maggiore rischio di incorrere in patologie come l’obesità o problemi neurologici: lo sostiene uno studio su 5mila bambini della La Trobe University di Melbourne, pubblicato dalla rivista Pediatrics. I ricercatori hanno utilizzato i dati di bambini nati nel 2003 e 2004, seguiti per sette anni monitorando la salute generale e alcune patologie specifiche come l’asma o l’obesità che più frequentemente si associano al cesareo. I risultati iniziali, spiegano gli autori, hanno evidenziato che i bimbi nati da cesareo hanno una maggiore probabilità di avere un problema medico a 2 o 3 anni, di usare più farmaci a 6 e 7 anni e di pesare di più a 8 e 9. “Tuttavia l’eccesso di peso è associato più all’obesità materna che al metodo di nascita, e il cesareo è legato a una migliore salute a 2 e 3 anni e a migliori performance sociali a 6 e 7. In definitiva se si tiene conto di fattori legati allo status socioeconomico, al peso materno, all’allattamento al seno, che di solito gli studi di questo tipo non considerano, si trovano molte meno associazioni tra problemi di salute e parto cesareo”.