Salute: la Settimana della rianimazione cardiopolmonare arriva a scuola

MeteoWeb

Ritorna dal 12 al 18 ottobre la settimana della rianimazione cardiopolmonare che stavolta coinvolge il mondo della scuola!

Arriva da oggi fino al 18 ottobre la settimana della rianimazione cardiopolmonare e stavolta a tornare tra i banchi ad imparare le giuste e appropriate “manovre” da fare in caso di necessità saranno proprio gli insegnati.

Tra le tante novità proposte e passate dalla Legge “Buona scuola” è stato delineato un preciso e specifico programma di alta formazione ideato proprio per i docenti, al fine di imparare le tecniche di primo soccorso e da impartire, successivamente, agli studenti.

arrestocard-zoom-ka9F-U43100752308397eE-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Un percorso formativo che si profilerà per tutto l’anno scolastico: i volontari dell’associazione “Viva!”  sono stati chiamati ad “adottare” schiere di docenti del proprio territorio, per dimostrare le tecniche sanitarie pertinenti e in seguito, gli stessi insegnati dedicheranno due ore l’anno della propria attività di insegnamento alla sensibilizzazione sulla rianimazione cardiopolmonare.

Gli insegnanti, una volta finito il corso, diventeranno ambasciatori di RCP (rianimazione cardiopolmonare) e potranno divulgare le loro conoscenze, documentosi maggiormente sul portale a loro stessi dedicato www.settimanaviva.it predisposto dal Coordinamento Campagna Viva!

viva2«Con Viva! 2015 – afferma Federico Semeraro, anestesista rianimatore del consiglio direttivo di Italian Resuscitation Council -, vorremmo innescare un processo virtuoso che faccia diventare queste conoscenze un patrimonio stabile della comunità scolastica. Vorremmo contribuire allo sviluppo di una nuova attitudine verso le emergenze sanitarie da parte delle giovani generazioni in piena continuità con il sistema territoriale di emergenza e con il sistema sanitario, favorendone l’omogeneità a livello nazionale e preservando l’importante patrimonio di offerta formativa che Società scientifiche e Associazioni di volontariato già compiono gratuitamente nelle scuole in collaborazione con i Sistemi territoriali 118».