Settimana del Pianeta Terra: il 22 Ottobre sarà aperta la Villa di Augusto

MeteoWeb

A Somma Vesuviana, il 22 Ottobre sarà aperta la Villa di Augusto durante la Settimana del Pianeta Terra

La Federazione Italiana Scienze della Terra ha dato il via, lo scorso di 18 ottobre alla “Settimana della Terra“, che si concluderà il 25 ottobre. La settimana, ideata da Rodolfo Coccioni dell’Università di Urbino e Silvio Seno dell’Università di Pavia, consisterà in circa 237 eventi e vedrà la partecipazione di più di 600 ricercatori, in 179 località, che cercheranno di destare l’interesse dei cittadini nei confronti delle geoscienze. L’evento, riconosciuto dal MIUR, vedrà la collaborazione di musei, università, centri di ricerca e associazioni di tutta Italia. Nella regione Campania l’evento ha permesso l’apertura, lo scorso 22 ottobre, della Villa di Augusto a Somma Vesuviana in provincia di Napoli, dove morì Augusto. La villa resterà aperta fino al 25 ottobre e gli orari sono indicati sul sito www.settimanaterra.org. Il Sindaco di Somma Vesuviana, Pasquale Piccolo, spera presto nell’apertura di un Museo Archeologico, che potrà ospitare i reperti trovati durante gli scavi del sito della Villa di Augusto.

ant_villa_augustoAd oggi, questo sembra essere l’unico sito in grado di spiegare cosa sia successo dopo l’eruzione di Pompei del 79 d.C. La villa, infatti, fu coperta dopo il 472 d.C., 400 anni dopo Pompei. Nella Villa sono stati ritrovati numerosi mosaici di grande valore, ma non solo. Alcune delle stanze furono adibite per ospitare un’azienda agricola, in grado di produrre 100.000 litri di vino. Il sindaco è fiero di aver potuto far partecipare la sua cittadina ad uno degli eventi più importanti d’Italia, che dà l’opportunità di far conoscere il proprio territorio.Il 25 ottobre sarà possibile passeggiare lungo i sentieri del Parco Nazionale del Vesuvio. La passeggiata prevede la possibilità di percorre lo Stradello costruito dai Borbone, di poter costeggiare il Monte Somma ed essere sul fiume lavico colonizzato dal lichene Stereocaulon vesuvianum con la tipica colorazione grigio – argentata.