“Tutti matti per il riso” contro il disagio mentale

MeteoWeb

“Siamo oggi in piazza per testimoniare che con un Sor-riso possiamo aiutare chi soffre di un disagio mentale a uscire dall’isolamento”

Un pacco di riso in cambio di un piccolo contributo per accendere i fari sul disagio mentale e rompere il muro del silenzio. Per questo i volontari della Fondazione Progetto Itaca Onlus, in occasione della Giornata Mondiale dedicata dell’Oms alla Salute Mentale, sono presenti oggi a Roma in sei piazze (Piazza Sempione, Piazza del Popolo, Piazza San Lorenzo in Lucina, Piazza S. Emerenziana, Piazza Ungheria, Piazza del Gesu’) coi loro banchetti. “Il benessere mentale e’ una componente fondamentale della definizione di Salute data dall’Oms, eppure c’e’ ancora molto da fare. I disturbi psichici hanno un grave e forte impatto sui singoli, sulla societa’ e sull’economia – ha dichiarato Antonio Concina, presidente di Progetto Itaca Roma – Siamo oggi in piazza per testimoniare che con un Sor-riso possiamo aiutare chi soffre di un disagio mentale a uscire dall’isolamento. Una soluzione e’ possibile grazie alla combinazione di ricerca scientifica, percorsi psicoterapeutici e progetti di inserimento sociale e lavorativo come quelli offerti gratuitamente presso il Club Itaca Roma, che rappresenta l’attivita’ principale dalla nostra Associazione”. Dalla sua inaugurazione nel 2011, il Club ha accolto 55 Soci, di cui 18 hanno gia’ intrapreso con successo un percorso di lavoro o studio al di fuori del centro, promuovendo oltre 14mila ore di lavoro annue. Il centro opera secondo il metodo certificato Clubhouse International ideato dallo psichiatra statunitense John Beard, specifico per giovani adulti con disturbi psichici. La struttura funziona come una vera palestra di lavoro, organizzata in diverse unita’ quali amministrazione e segreteria, comunicazione, cucina, manutenzione, laboratorio artistico-manuale, gardening e orticoltura. I Soci sono invitati a frequentare la struttura in maniera assidua, per allenarsi ai ritmi lavorativi del mondo esterno. “Lavorando da qualche anno nel settore della Salute mentale ho scoperto quante persone soffrano nel silenzio di sintomatologie serie quali attacchi di panico o lunghi periodi depressivi invalidanti. Noi siamo l’esempio concreto che il dolore e la solitudine possono essere superati – ha dichiarato Guido Valentini, direttore di Club Itaca Roma – Con un bilancio di 230 mila euro sostenuto solo da benefattori privati, il metodo del Club Itaca Roma ha gia’ mostrato la sua validita’, aiutando molte persone a inserirsi nel mondo del lavoro e raggiungere un’ottima qualita’ di vita”.