Vaccini: 5.000 bambini ogni anno non protetti da polio e tetano

MeteoWeb

“Circa 5000 bambini ogni anno non vengono vaccinati contro malattie come poliomelite, difterite e tetano. Circa 10.000 non ricevono, all’eta’ giusta, la profilassi contro morbillo e rosolia”. Una “situazione grave”, quella descritta da Stefania Salmaso, responsabile del centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute dell’Istituto Superiore di Sanita’ (Iss), nel corso della trasmissione Radio3 Scienza di Radio RAI. “In Italia abbiamo una grande tradizione di vaccini e di diritto alla salute”, prosegue Salmaso, ma “secondo i dati raccolti dal ministero della Salute, le vaccinazioni sono “cresciute in un periodo da 2000-2007 quindi rimaste stabili fino al 2012, e diminuite in modo preoccupate dal 2012 a 2014. Un calo con una flessione piu’ importante in alcune regioni”. Colpa anche di internet, specifica l’esperta, che ha “permesso un modello comunicazione orizzontale in cui ogni comunicatore ha lo stesso peso”, senza distinzioni rispetto alla sua autorevolezza. Alcuni genitori “ritengono di essere particolarmente attenti perche’ mettono in dubbio e valutano quello che la maggior parte delle persone dicono, quindi vogliono ‘uscire dal gregge’. In questo non c’e’ nulla di male – conclude – ma devono fare attenzione a quali informazioni prendono e da chi”.