Vapitaly: un’esperienza tutta da gustare

MeteoWeb

Vapitaly, la fiera italiana dedicata al mondo del vaping, luogo virtuale da cui partire per un armonioso viaggio sensoriale, a coinvolgere gusto e olfatto

Il 21 e il 22 novembre 2015 Verona ospiterà Vapitaly, la fiera italiana dedicata al mondo del vaping, luogo virtuale da cui partire per un armonioso viaggio sensoriale, a coinvolgere gusto e olfatto. Innumerevoli, infatti, sono le declinazioni aromatiche dei liquidi, i produttori sono in grado di creare qualsiasi fragranza e vari aromi naturali e artificiali sono gli stessi che vengono usati, ad esempio, in pasticceria: si sono moltiplicati nel tempo e oggi rappresentano il valore aggiunto, l’identità delle e-cig.

Si parte dai gusti di base, classici – menta, fragola, limone, vaniglia, caffè, liquirizia, il gusto del tabacco riprodotto per ogni marca di sigaretta tradizionale – e si arriva ai sofisticati pomodoro maturo, tartufo, grappa, rhum, mojito, senza trascurare le possibilità di miscelare – optando per cocktails pronti o inventando a piacere – e le esperienze “estreme”: milkshake, panettone, tiramisù, latte&cacao, fagioli texani con tonno, nachos al formaggio, ali di pollo arrostite. Per “digerire” poi basta una e-cig alla coca-cola, con effetto bollicina sul palato.

Questo è solo un assaggio dal menu delle scelte; si comprende, quindi, come altrettanto molteplici possano essere gli abbinamenti con vini, liquori, sapori.

 «Il cibo può essere divertimento e giocare con gli aromi rende un pasto vivace. Non c’è sempre necessità di assistere ad un rito classico a tavola, bisogna anche sapere sconvolgere gli astanti commensali con situazioni fuori dal comune– racconta il critico enogastronomico Leonardo Romanelli – Aspirare un aroma per arricchire un piatto può essere un’esperienza da provare e può essere molto interessante il risultato di un abbinamento con una bevanda: vino, ma, perché no, una tisana, un infuso o una birra! E chissà se questi nuovi sapori possono stimolare la creatività dei moderni cuochi!».

Leonardo Romanelli – gastronomo, sommelier, cuoco, autore – sarà tra i relatori del convegno “E-cig: le verità nascoste – Fa bene o fa male? Come si usa? Chi la usa e perchè? Domande e risposte a 360° dal mondo del vaping” (Verona, 21 novembre, 11.00-12.30 – Vapitaly 2015 – Palaexpo di Veronafiere), moderato dal giornalista Nicola Porro, tra gli ospiti il responsabile scientifico LIAF (Lega Italiana Antifumo) prof. Riccardo Polosa e il vicedirettore generale dell’istituto Bruno Leoni avv. Serena Sileoni.

In questo breve contributo video, Romanelli anticipa gli ingredienti principali del suo intervento, protagonista il gusto:

https://vimeo.com/143382599