Violento terremoto tra Pakistan e Afghanistan, è una strage: situazione drammatica

MeteoWeb

Violento terremoto di magnitudo 7.7 tra Pakistan e Afghanistan, il punto della situazione

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 7,7 Richter, 8,1 secondo alcune fonti ufficiali, ha colpito il nord-est dell’Afghanistan e il nord-ovest del Pakistan ed e’ stato avvertito anche nel nord dell’India. Il bilancio provvisorio e’ di 188 morti, 154 in Pakistan e 33 in Afghanistan, ma si sta aggravando con il passare delle ore. Nella regione e’ ancora vivo il ricordo del disastroso sisma del 2005 nella regione pakistana del Kashmir e nella provincia di Khyber Pakhtunkwa che causo’ 87mila morti e 2,8 milioni di sfollati. La provincia di Khyber Pakhtunkhwa e’ la zona piu’ colpita in territorio pakistano, con 123 morti e 956 feriti. Almeno 200 case sono crollate. Altre 100 abitazioni sono crollate nell’area tribale di Kurram.

LaPresse/Xinhua
LaPresse/Xinhua

Circa 100 feriti sono ricoverati nell’ospedale di Peshawar, capitale della provincia di Khyber e altri 194 negli ospedali della regione dello Swat. Il sisma e’ stato avvertito nelle principali citta’ del Paese, tra cui Lahore, Islamabad, Rawalpindi, Peshawar e Quetta. Il governo pakistano ha dichiarato lo stato d’emergenza. Altre 21 persone sono morte e una cinquantina ferite nelle aree tribali di confine. Sei i morti nella provincia di Gilgit, 3 nel Punjab e uno nella regione pakistana del Kashmir. In Afghanistan, gran parte vittime sono state accertate nelle province di Takhar e Nangarhar. In una scuola a Taloqan, nella provincia settentrionale di Takhar, 12 alunne sono morte nella calca che si e’ originata durante il tentativo di uscire dall’istituto. Nella ressa sono rimaste ferite almeno 35 persone.

LaPresse/Xinhua
LaPresse/Xinhua

Nella regione si Badakhshan, dove e’ stato localizzato l’epicentro del sisma, sono morte almeno 10 persone, ma, come ha ammesso il governatore, Shah Waliullah Adib, diverse aree sono tagliate fuori da ogni comunicazione. Nove le vittime accertate nella provincia di Nangarhar, mentre le altre 3 vittime si registrano nella provincia di Parwan, vicino Kabul. L’epicentro del terremoto e’ stato individuato nel nord-ovest afghano, precisamente nella zona montuosa del Hindu Kush, che fa parte della catena dell’Himalaya, che si estende tra i due Paesi. La scossa e’ stata avvertita anche in India: a New Delhi si sono visti diversi edifici oscillare. Non risultano invece vittime ne’ danni nel vicino Nepal, dove lo scorso aprile un altro devastante terremoto (7,8 Richter) causo’ circa 9.000 morti.