Allerta Meteo: FOCUS sul 2° ciclone in arrivo sull’Italia, giovedì e venerdì il “clou” del maltempo [MAPPE]

    /
    MeteoWeb

    Allerta Meteo, le previsioni per i prossimi giorni: al centro/sud forte maltempo soprattutto tra giovedì e venerdì per il transito di un profondo e violento ciclone

    Il maltempo che in queste ore sta colpendo il Sud Italia, per quanto sia estremo con fenomeni violenti che stanno provocando danni ingenti sui vari territori, in modo particolare tra Calabria e Sicilia, è solo un piccolo antipasto rispetto a quello che succederà nei prossimi giorni. Sta transitando sull’Italia, infatti, il primo dei due cicloni che caratterizzeranno questa settimana ed è anche il meno intenso tra i due. Continuerà ancora ad alimentare forte maltempo al Sud, fino a domani mattina con violenti temporali che insisteranno su Calabria e Sicilia estendendosi anche alla Puglia.

    15Ma il secondo ciclone, che si formerà domani sera nell’alto Tirreno, sarà molto più violento: si approfondirà fino a 990hPa e scivolerà giù verso il basso Tirreno muovendosi verso il meridione nella giornata di giovedì 26, raggiungendo poi il mar Jonio venerdì 27. Saranno due giorni di maltempo estremo in tutto il centro/sud con piogge torrenziali, violente grandinate ma anche freddo e copiose nevicate sui rilievi, fino a quote collinari al centro (oltre i 500700 metri tra Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria e Abruzzo), in montagna altrove (oltre i 9001.000 metri tra Lazio, Molise e alta Campania, oltre i 1.200/1.300 metri su Puglia, Basilicata e bassa Campania, oltre i 1.400/1.500 metri in Calabria e Sicilia). Confermate piogge alluvionali tra Abruzzo, Molise e Gargano, dove potrebbero cadere oltre 300mm di pioggia tra giovedì e venerdì. Fenomeni residui con piogge e temporali anche nella giornata di sabato su gran parte del meridione. Ma il maltempo colpirà tutto il centro/sud, mentre al nord persisterà il freddo invernale ma senza precipitazioni. Per monitorare la situazione in tempo reale, ecco le pagine del nowcasting: