Alluvione Calabria: continuano gli interventi dei vigili del fuoco e del Genio militare

MeteoWeb

Continuano senza sosta gli interventi dei vigili del fuoco e del Genio militare con l’obbiettivo di ripristinare presto la viabilità

Due settimane fa, il maltempo colpì il territorio calabrese provocando ingenti danni. Da allora, sono proseguiti senza sosta gli interventi da parte dei vigili del fuoco e del Genio militare. Gli interventi sono proseguiti grazie alla volontà del prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino. Questi hanno l’obiettivo di ripristinare la viabilità soprattutto quella secondaria, che riguarda i terreni coltivati e gli allevamenti. Le zone interessate sono soprattutto: Palizzi, San Luca, Bianco, Caraffa e Brancaleone. Il Genio militare ha portato una serie di interventi anche a Casignana liberando la strada di accesso alla discarica. Diverse sono state le strade provinciali di nuovo accessibili, seppur con limitazioni. Nonostante i diversi interventi, la Prefettura di Reggio Calabria continua a monitorare la situazione grazie al contributo dell’Unità di crisi fondamentale per le relazioni con il Sistema di Protezione Civile. Innumerevoli sono state le riunioni del Centro Coordinamento Soccorsi utilizzate per affrontare la situazione e dare contributi soddisfacenti alla regione. Tra gli interventi più importanti, ricordiamo: la riattivazione della linea ferroviaria in primis e la riapertura al traffico della statale 106 ionica, avvenuti a poco più di una settimana dagli eventi. Non solo, anche le spiagge dei Comuni della Locride sono state ripulite. Ad oggi, sono in corso i sopralluoghi per verificare quali siano i mezzi migliori da poter utilizzare. Inoltre i sindaci dei Comuni sono invitati ad individuare le aree, che necessitano della rimozione di materiale.