Ambiente: il FAI torna alla ribalta con 23 restauri

MeteoWeb

Dopo la chiusura della settima edizione “I Luoghi del Cuore ” promosso dal Fai, il Fondo Ambiente Italiano lancia un altro portentoso progetto

Il FAI , il Fondo Ambiente Italiano,  in collaborazione con Intesa Sanpaolo, ha chiuso i battenti della settima edizione  del censimento “I Luoghi del Cuore”, lanciata a maggio del 2014,  e la partecipazione registratasi ha riscontrato dati a dir poco sorprendenti: si sono mobilitate più di un 1.600.000 persone unite da un unico inscindibile obiettivo: valorizzare e tutelare il meraviglioso patrimonio artistico italiano che attornia in ogni borgo il Bel Paese,  troppo spesso violato o addirittura dimenticato.

il Convento dei Frati Cappuccini a Monterosso al Mare
il Convento dei Frati Cappuccini a Monterosso al Mare

Ma il FAI non arresta qui la sua incessante corsa. Una nuova vincente sfida si profila tra le menti dei volontari che ancora una volta hanno promosso un ennesimo portentoso progetto: si tratta di 23 restauri mirati alla valorizzazione di Monumenti dalla bellezza ineguagliabile: oltre che intervenire sui primi tre classificati,  il Convento dei Frati Cappuccini a Monterosso al Mare (SP), la Certosa di Calci (PI) e il Castello di Calatubo ad Alcamo (TP), si assisterà al perfezionamento di altri 19 luoghi valutati secondo criteri che rispondono alle rigide Linee Guida per la definizione degli interventi, sancite nel 2013, in collaborazione con il Ministero dei beni e del turismo.

Tramite Le Linee Guida i detentori di beni archeologici e monumentali che hanno ricevuto più di 1000 voti, hanno potuto far richiesta al FAI al fine di godere di un’opera di restaurazione diretta elargita da parte del Fondo in collaborazione con Intesa San Paolo. Come si legge in una nota, quattro le tipologie proposte: -presentazione di un progetto o di un lotto di progetto da co-finanziare per interventi di restauro o riqualificazione; definizione di un itinerario culturale tra piu’ Luoghi del Cuore; realizzazione di un’iniziativa di promozione/valorizzazione; richiesta di un’istruttoria presso gli enti di tutela-.

balbianello_alessio_mesianoI luoghi scelti interesseranno diversi borghi d’Italia;  si passa dal Convento dei Frati Cappuccini a Monterosso al Mare (SP) alla Certosa di Calci (PI). Dal Castello di Calatubo ad Alcamo (TP) al Saline di Marsala e laguna Lo Stagnone a Marsala (TP). E ancora dal Convento Francescano a San Gennaro Vesuviano (NA) alla Piandarca della “Predica agli uccelli” di San Francesco a Cannara (PG) e molti altri beni naturalistici ed archeologici. Per la realizzazione di tutti i restauri saranno spesi 400.000 euro,  di cui 150.000 euro per i primi 3 luoghi classificati e il vincitore della sezione “Expo 2015 – Nutrire il pianeta”, e i restanti 250.000 euro per gli altri progetti.