Ambiente: trovata cura per il fungo killer che minaccia da anni gli anfibi

MeteoWeb

Grazie ad uno studio, è stata trovata la cura per salvare la vita di rane e anfibi che da anni sono minacciati dal fungo chytridiomicosi

Le rane e gli anfibi di tutto il mondo sono a rischio estinzione. Questa volta il colpevole non è solo il cambiamento climatico, ma un fungo: il chytridiomicosi. Gli scienziati, però, sono riusciti a sconfiggere il fungo in una popolazione selvatica di rospi. Autori dello studio la Zoological Society di Londra, il National Museum of Natural History in Spagna e l’Imperial College di Londra, che per 7 anni hanno cercato una valida soluzione al problema. L’importanza della ricerca ha fatto si, che essa fosse pubblicata su Biology Letters. Il fungo è talmente letale da aver provocato l’estinzione di alcune specie, tra cui la rana di Darwin. Infatti, infetta gli animali attraverso la pelle ed ha aumentato vertiginosamente il tasso di mortalità. Questo virus è stato riconosciuto negli anni ’90 e si è diffuso velocemente in tutto il pianeta. Gli scienziati hanno combinato un trattamento antifungino sui girini del rospo delle Baleari e un decontaminante per sterilizzare l’ambiente, hanno eliminato così l’infezione.