Caccia: 22 morti e 47 feriti da inizio settembre

MeteoWeb

Il bollettino di guerra di questa stagione di caccia iniziata a settembre

L’ultimo ferimento di un cacciatore “risale a questa mattina – rende noto AIDAA – durante una battuta al cinghiale dove un cacciatore è rimasto ferito gravemente a Pigna in Liguria, ma è solo l’ultimo titolo del bollettino di guerra di questa stagione di caccia iniziata a settembre, in meno di tre mesi i morti sono 22 (tanti quanti quelli dello scorso anno) di questi 5 in Lombardia, 3 in Piemonte, 2 rispettivamente in Umbria, Sicilia, Liguria e Veneto, un morto ciascuno in Abruzzo, Campania, Lazio, Sardegna, Marche e Calabria. 37 i cacciatori feriti. Qui la classifica la guida la Toscana con sei feriti, Seguita dalla Lombardia con 5, Liguria 4, Emilia-Romagna e Piemonte a testa. Con due feriti di caccia la regione Lazio e il Trentino Alto Adige e Abruzzo, un ferito a testa per Campania, Marche, Umbria, Friuli, Puglia, Basilicata e Sardegna. Infine hanno fatto le spese dei cacciatori che non sanno manco sparare anche dieci cittadini comuni che sono stati feriti dai cacciatori in Veneto sono 3 i feriti, due a testa per Sardegna ed Abruzzo e uno solo ferito per Toscana, Sicilia e Umbria.”