Cambiamenti climatici: a rischio la sopravvivenza dell’orso polare

MeteoWeb

La perdita di ghiaccio artico dovuta al riscaldamento globale rappresenta la prima minaccia alla sopravvivenza dell’orso polare

L’Unione internazionale per la conservazione della natura (Iucn), ha lanciato l’allarme: la perdita di ghiaccio artico dovuta al riscaldamento globale rappresenta la prima minaccia alla sopravvivenza degli orsi polari e l’attuale popolazione (circa 26 mila) si ridurrà di oltre il 30% nei prossimi 35-40 anni. L’aggiornamento della Lista Rossa dello Iucn interessa 79.837 specie (sia fauna che flora) di cui ben 23.250 a rischio estinzione. “Questa valutazione fornisce la prova che il cambiamento climatico continuerà a minacciare seriamente la sopravvivenza dell’orso polare in futuro“, rende noto Inger Andersen, direttore generale Iucn. “Gli impatti del cambiamento climatico vanno ben al di la’ di questa specie iconica, e rappresentano una minaccia che il nostro pianeta non ha mai affrontato prima. I governi riuniti al vertice sul clima a Parigi a fine mese dovranno trovare un accordo abbastanza forte da affrontare questa sfida senza precedenti“.