Clima, COP21: al via a Roma la marcia per un “accordo vincolante”

MeteoWeb

Palloncini, striscioni e un grande pallone a rappresentare il pianeta caratterizzano la marcia per il clima a Roma

Ha preso il via a Roma la marcia per il clima in vista della Conferenza sul Clima a Parigi. In testa al corteo, guidato da un grande striscione, la presidente della Camera, Laura Boldrini, e l’ambasciatrice di Francia, Catherine Colonna. “La manifestazione di oggi è la manifestazione di un impegno civico che deve essere di tutti i cittadini per dire che noi tutti siamo disposti a fare la nostra parte per non andare verso il precipizio,” dichiara la presidente della Camera. La marcia, è anche “un’esortazione ai governi a non fare a Parigi un accordo a ribasso. Questo è un punto di non ritorno“.

Appuntamento a Campo de’ Fiori per poi marciare fino a via dei Fori imperiali. Palloncini, striscioni e un grande pallone a rappresentare il pianeta caratterizzano la manifestazione. “La questione ambientale è collegata ad altri problemi che esistono, la partita climatica influenza ed è influenzata da tutte le vicende” geopolitiche e finanziarie del pianeta, sottolinea il deputato Ermete Realacci, secondo cui “la più importante forma di energia da mettere in campo ora, un’energia non inquinabile e rinnovabile, è l’intelligenza umana“.