Clima, il Wwf: “da Renzi parole forti, adesso Italia sia coerente”

MeteoWeb

“Dal premier sono arrivate parole forti e condivisibili sulla necessita’ di azioni sul clima e per la salvaguardia della natura. Ci piacerebbe che l’Italia fosse piu’ coerente nella scelta delle rinnovabili per lo sviluppo presente e futuro, ma soprattutto attendiamo una strategia e un percorso condiviso e sancito per diminuire le emissioni e rendere la decarbonizzazione un fattore strutturale del futuro sviluppo”. La responsabile Clima ed Energia del Wwf Italia, Mariagrazia Midulla, commenta cosi’ le dichiarazioni del premier Matteo Renzi al vertice di Parigi sul clima. “Sulla leadership di Enel ed Eni, ci permetta il premier di chiedere qualche dato in piu’: le imprese di cui lo Stato e’ il maggiore azionista non sembrano impegnate allo stesso modo nell’economia del futuro e anche chi sta cambiando vive tuttora contraddizioni che devono essere sciolte, per esempio l’uso attuale del carbone”, prosegue Midulla. “Il mondo delle imprese si divide in due: chi e’ parte del problema e vuole continuare a puntare sui combustibili fossili, e chi e’ parte delle soluzioni e punta sulle energie rinnovabili e sui servizi energetici. E’ ora di scegliere. Ci auguriamo fortemente che le aziende italiane optino per il secondo schieramento, lavorando per abbandonare rapidamente i combustibili fossili”.