El Niño, gli esperti: “effetti disastrosi nel Regno Unito, sarà l’inverno più devastante degli ultimi 144 anni”

MeteoWeb

I meteorologi lanciano l’allarme nel Regno Unito: gli effetti del Super el Nino saranno devastanti per il Regno Unito, un inverno che batterà ogni record con possibili alluvioni, inondazioni ed abbondante nevicate

I meteorologi hanno avvisato le autorità britanniche che per la Gran Bretagna si prospetta la peggior tempesta degli ultimi 144 anni: i britannici dovranno prepararsi al più freddo inverno che batterà ogni record. Gli esperti, infatti, si aspettano tre mesi di tempesta a causa del fenomeno di “El Niño” più significativo della storia recente, già ribattezzato “Super Niño” nell’oceano Pacifico. I meteorologi hanno previsto effetti catastrofici per i prossimi tre mesi sulle isole Britanniche, con abbondanti piogge che provocheranno alluvioni ed inondazioni con venti fortissimi e temperature che sfioreranno i -14°C al suolo in più occasioni tra dicembre e marzo.

scozia1Gli esperti di climatologia hanno già opportunamente avvisato non solo le autorità ma anche gli operatori del trasporto pubblico e servizi ospedalieri e del pronto soccorso, proprio ben prima del verificarsi degli effetti del Super Niño che, “saranno fenomeni meteorologici dei più forti mai visti prima e dunque batteranno ogni record”. Le inondazioni previste, causate da Super Niño – che è il termine con cui si identifica l’anomalo surriscaldamento delle acque dell’Oceano Pacifico centrale – saranno simili a quelle dell’inverno del 2013, che gettarono nel panico e nell’allarme totale l’intero Regno Unito, quando purtroppo persero la vita ben 17 persone a causa dei fenomeni meteo avversi.

alluvione scozia berthaIl report divulgato dai meteorologi specifica che “il rischio di forti venti e di violente tempeste è il più grande quanto il più inusuale degli ultimi tempi. El Niño ha accresciuto moderatamente la probabilità di sempre più frequenti depressioni atlantiche che attraversano appunto il Regno Unito e generano delle condizioni di umidità superiori rispetto alla media”. La rivelazione era stata già anticipata da  Express.co.uk  nel mese scorso, che aveva avvisato la Gran Bretagna circa il duro inverno che si sarebbe abbattuto nel Regno Unito. Quando il fenomeno di El Niño è stato annunciato all’inizio di quest’anno gli esperti speravano che si sarebbe esaurito prima dell’inverno, ma così non sarà.

El-Nino-1997Infatti le temperature nel Pacifico sono aumentate sin troppo in modo costante e gli  esperti non hanno più potuto ignorare. Gli effetti che si potrebbero generare a catena in tutto il globo potrebbero essere devastanti. L’ultimo El Niño, sei anni fa, vide il Regno Unito paralizzato dal peggiore inverno degli ultimi decenni con diffuse gelate, con temperature sotto lo zero e quest’anno potrà tornare a verificarsi portando con sè le conseguenze già viste sei anni fa, quando vi fu la chiusura degli aeroporti per alcuni giorni e la morte di 25 persone.
Il meteorologo Tomasz Schafernaker ha detto che “questa volta El Niño potrebbe essere il più forte degli ultimi decenni“. Intanto anche Londra è coinvolta nel caldo anomalo dell’intera Europa: nel weekend ha raggiunto i +17°C, l’ennesima folle anomalia di un clima impazzito.