Expo: ecco le frasi esilaranti che sono piaciute al web

MeteoWeb

La prima cosa che si ricorderà dell’Expo saranno senza alcun dubbio le snervanti file d’attesa! Ecco le frasi più esilaranti lasciate dai visitatori durante le code!

Anche l’Expo è giunto al suo capolinea , dunque è tempo di bilanci e di qualche considerazione dal carattere pressoché ironico . Ventisei ore di fila per visitare il padiglione del Giappone, undici per quello dell’Italia. Schiere di milioni di visitatori al giorno, e tra una sosta dovuta, e una forzata, le ironie e gli scherni non sono mancati.

expo filaNon a caso, non sono di certo passate inosservate le frasi lasciate dai turisti mentre attendevano il loro turno tra un padiglione e l’altro. Pensieri esilaranti che sono diventati presto virali e hanno ingannato l’attesa anche dei visitatori successivi. Ecco le frasi che sono piaciute di più al web e che hanno ricevuto più like:

Proprio al padiglione del Giappone sono state fotografate frasi del tipo :“Ho sofferto meno per Ligabue“, “Il padrino dura di meno“, “Siamo stati così in coda che abbiamo ricevuto la cittadinanza giapponese“; non è passato indenne neanche il buon Dante, che è stato usato per schernire la folle situazione : “Lasciate ogni speranza oh voi che entrate”.

C’è anche chi scrive: “Mia madre era incinta, sono nato nella fila“e chi suggerisce”Fuggite, sciocchi!”.Tirato in ballo anche il cantante napoletano Gigi D’Alessio e qualcuno ironizza così: “Era meglio andare a un concerto di Gigi D’Alessio“. Insomma chi più ne ha più ne metta, certo è che bisogna anche guardare l’altra faccia della medaglia e considerare che l’estenuante attesa del proprio turno ha scaturito ingenti critiche, seppur ironizzate,  da parte dei visitatori.