Il Black Friday impazza in Gran Bretagna nonostante il maltempo

MeteoWeb

Inaugurato stamane il Black Friday: le strade della Gran Bretagna sono in trepido fermento

L’Inghilterra si inchina innanzi al buon gusto e allo shopping sfrenato e da stamattina le strade della Gran Bretagna pullulano di compratori e accaniti modaioli che serpeggiano tra Brompton Road e Oxford Street, inaugurando l’ormai tradizionale Black Friday, la giornata di sconti e vendite promozionali che precede da tempo immemore il periodo natalizio.

Trepidanti gli inglesi che impazzano per accaparrarsi la migliore merce a prezzi imbattibili. La Bbc sottolinea il buon riscontro registratosi anche quest’anno, anche se comunque, rispetto all’anno scorso, l’afflusso di compratori sembrerebbe leggermente inferiore. Colpa del tempo decisamente piovoso, colpa della crisi che attanagli grosso modo tutte le tasche, colpa della paura di subire un improvviso attacco terroristico, certo è che gli inglesi rispetto allo scorso Black Friday, sembrano essere sempre più allerta e non si lasciano persuadere da appetibili sconti e prezzi stracciati.

black fridayIl mercato del web invece è alquanto fiducioso e spera di superare il miliardo di sterline. Visa stima di riuscire a superare la soglia di 1,9 miliardi di sterline, attraverso l’intercettazione delle transizioni complessive sulle carte.

Currys, Dixons, John Lewis, i grandi magazzini londinesi, brulicano di acquirenti che fin dalle prime luci di stamattina hanno riempito i negozi. L’avvenente Primark, invece, cambia rotta e si tira fuori dall’iniziativa dichiarando (forse a ragione) che, rispetto agli Stati Uniti, in Gran Bretagna il tradizionale Black Friday avrà vita breve.