Il miracolo del post-alluvione in Calabria: già ripristinata la ferrovia jonica distrutta l’1 novembre

    /
    MeteoWeb

    E’ stata ripristinata in Calabria, con due giorni di anticipo rispetto al previsto, la linea ferroviaria jonica devastata dall’alluvione dello scorso weekend. “Da domani, martedi’ 10 novembre – si legge in un comunicato delle Ferrovie dello Stato – riprenderanno a circolare tutti i treni previsti dall’offerta commerciale e cesseranno i servizi sostitutivi con autobus. Tuttavia, a scopo precauzionale, nei prossimi giorni alcuni tratti di linea saranno percorsi a velocita’ ridotta, con un possibile aumento dei tempi di viaggio fino a venti minuti“. “Il ripristino anticipato – si afferma ancora nella nota – e’ il risultato dell’impegno profuso 24 ore su 24 dalle squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte esterne di manutenzione intervenute per consentire la messa in sicurezza dell’infrastruttura e il regolare funzionamento dei sistemi di gestione e controllo della circolazione. Nel corso delle prossime settimane proseguiranno le attivita’ di consolidamento e difesa della sede ferroviaria che costeggia il litorale, rinforzando scogliere e muri di protezione“. Il ministro Delrio a Reggio Calabria nei giorni immediatamente successivo al disastro, aveva annunciato il ripristino della tratta “in dieci giorni”. Una dichiarazione accolta con scetticismo in Calabria, ma bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare: i lavori di ripristino sono stati addirittura più veloci del previsto.