Inquinamento: Nuova Delhi detiene il tasso più alto al mondo di polveri sottili

MeteoWeb

Le emissioni prodotte dai camion rappresentano un terzo dell’inquinamento di Delhi, dove si cercano soluzioni rapide al problema

Le autorità di Nuova Delhi non sono state in grado, per ora, di imporre ai mezzi pesanti la nuova tassa sull’inquinamento. Il piano sperimentale di quattro mesi impone un pedaggio di 700 rupie, ovvero 10 euro, per i veicoli commerciali e di 1.300 rupie, 18 euro, per i camion che entrano in città. Ma le società incaricate di riscuotere il pedaggio di ingresso nella capitale si sono rifiutate di applicare questa norma, entrata in vigore ieri, denunciando l’assenza di direttive chiare da parte delle autorità di Delhi. “C’è troppa confusione, nessuna direttiva adeguata, né personale formato all’uopo, né istruzioni sulle carte mensili”, ha indicato un responsabile di queste società. Attualmente ai camion è vietato l’ingresso nella megalopoli durante il giorno, ma la sera, a partire dalle 20, sono più o meno 50 mila i veicoli pesanti che entrano in città. Secondo il Centro per la Scienza e l’Ambiente le emissioni prodotte dai camion rappresentano un terzo dell’inquinamento di Delhi. La capitale indiana “vanta” il tasso più alto al mondo di polveri sottili, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità.