Israele bloccata dalla foschia, sospesi tutti i voli

MeteoWeb

Israele è invasa dalla foschia tanto da essere costretta a sospendere tutti i voli interni

Tutti i paesi, in questi giorni, sembrano nel caos più totale. Ieri è toccato ad Israele, che continua ad essere coperta da una coltre di foschia dovuta all’eccessivo calore, tanto che le compagnie aeree Arkia e Israir sono state costrette a sospendere i voli per la scarsa visibilità. Nonostante non vi siano stati problemi all’aeroporto internazionale di Ben Gurion, sono stati chiusi gli aeroporti di Eilat all’estremo sud del paese e quello di Sde Dov a Tel Aviv. Le autorità hanno rilevato anche alti livelli di inquinamento, ma le prossime pioggia dovrebbero ristabilire la situazione.