La libecciata comincia a sferzare le coste della Toscana, raffiche fino a 100 km/h fra il livornese e il pisano

MeteoWeb

Come da previsione in queste ore forti venti di libeccio e ponente stanno cominciando a spazzare l’Arcipelago Toscano e le coste della Toscana, con raffiche molto forti che ormai superano picchi di oltre 70-80 km/h lungo le coste del pisano e del livornese. Vere e proprie bufere di vento, da SO e O-SO, sono in atto sull’isola di Gorgona e Capraia, dove vengono segnalate le prime raffiche di oltre 100 km/h.

v10m_007Nel corso della nottata la notevole compressione del “gradiente barico orizzontale” determinerà un ulteriore accelerazione del flusso da O-SO, con rinforzi di tempesta che dalle coste della Corsica settentrionale si propagheranno molto rapidamente alle coste del massese, pisano e livornese, dove si registreranno raffiche capaci di superare i 100-110 km/h nei punti maggiormente esposti. L’intensa libecciata, vista le raffiche veramente notevoli, rischia di causare non pochi disagi. Specie lungo le coste della Toscana, dove nelle prossime ore sono previste autentiche bufere di vento. Oltre al vento molto forte le coste toscane dovranno fare i conti anche con le imponenti mareggiate da O-SO e da Ovest, per l’irrompere di imponenti ondate di “mare vivo” che raggiungeranno anche i 5-6 metri di altezza.