Maltempo, Coldiretti: danni alle coltivazioni di bergamotto e ulivo in Calabria

MeteoWeb

Il maltempo si è abbattuto su un territorio fragile come la Calabria dove il 100 per cento dei Comuni ha parte dei territori a rischio per frane e alluvioni

La Coldiretti ha effettuato un primo monitoraggio dei danni alle pregiate coltivazioni calabresi: danni a quelle di bergamotto e agli uliveti, ma anche viabilita’ interrotta con paesi e aziende agricole isolate a causa delle frane. E’ quanto emerge dalle prime stime, a causa del maltempo che si e’ abbattuto su un territorio fragile come la Calabria dove il 100 per cento dei Comuni ha parte dei territori a rischio per frane e alluvioni. “L’interruzione dei collegamenti rende piu’ difficile una valutazione dei danni che sono comune rilevanti con intere aziende finite sott’acqua. La tropicalizzazione del clima con il ripetersi di eventi estremi ha reso il territorio piu’ vulnerabile”. Siamo di fronte ai drammatici effetti dei cambiamenti climatici che si sono manifestati quest’anno con il moltiplicarsi di eventi estremi, sfasamenti stagionali e precipitazioni brevi ma intense ed il repentino passaggio dal sereno al maltempo con vere e proprie bombe d’acqua che il terreno non riesce ad assorbire. Sul piano strutturale a questa situazione non e’ certamente estraneo il fatto che un modello di sviluppo sbagliato in Italia ha tagliato del 15 per cento le campagne e fatto perdere negli ultimi venti anni. 2,15 milioni di ettari di terra coltivata capace di assorbire l’acqua”.