Maltempo, l’attesa tempesta è arrivata: venti intensi sferzano l’Italia, traffico aereo in tilt

MeteoWeb

Maltempo in tutt’Italia, forti venti e mareggiate. Capri isolata

Venti intensi su gran parte dell’Italia, che all’aeroporto romano di Fiumicino hanno determinato forti ritardi dei voli in partenza e in arrivo; mareggiate, soprattutto sulle coste tirreniche, con Capri isolata dalla terraferma; e da stasera nevicate anche a bassa quota su buona parte del Centro, previste particolarmente intense sull’Emilia Romagna e accompagnate da un calo sensibile della colonnina di mercurio. Dopo settimane di bel tempo e temperature ben al di sopra delle medie stagionali, vira decisamente verso l’inverno il quadro meteo del Paese.

ImmagineLa colpa e’ della vasta perturbazione presente sull’Europa e centrata sulla Francia settentrionale,come fa sapere la Protezione civile che ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche in cui segnala anche criticita’ arancione per rischio idrogeologico per la Campania e le parti interne dell’Abruzzo. Gia’ dalla mattinata il forte vento ha determinato rallentamenti al traffico aereo per i voli in partenza da Fiumicino con attese superiori ai 20 minuti sia per i collegamenti nazionali che verso le destinazioni europee. Una situazione precipitata con il passare delle ore, sino alla riduzione dei decolli autorizzati dalle autorita’ aeronautiche a soli cinque movimenti l’ora e su un’unica pista e una contrazione anche degli atterraggi. Sia l’Enac sia Alitalia hanno segnalato il rischio anche di cancellazione di voli, invitando i passeggeri a informarsi prima di recarsi in aeroporto. Le raffiche di vento su un ampio tratto del litorale romano, da Ostia a Fiumicino, sino a Passoscuro, hanno anche alimentato una mareggiata con onde alte sino a 5 metri che, soprattutto a Fregene, hanno lambito stabilimenti balneari e chioschi.

fiumicinoDisagi per il maestrale nel Nord della Sardegna, con punte che a Bonifacio hanno raggiunto i 100 chilometri orari. I collegamenti con la Corsica sono stati sospesi, mentre e’ partita con otto ore di ritardo la nave della Moby diretta a Livorno. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per rimuovere alberi caduti e calcinacci che hanno invaso i marciapiedi; soprattutto a Olbia. Il mare agitato e forte vento hanno tagliato i collegamenti fra Capri e la terraferma: l’ultima partenza alle 11 del mattino, quando e’ salpato il traghetto della Caremar Driade. Atmosfera surreale in piazzetta e nelle strade del centro completamente deserte. Cornicioni caduti per strada, alberi pericolanti e pali dell’illuminazione pubblica che hanno rischiato di finire per terra: decine gli interventi dei vigili del fuoco per il vento che ha sferzato anche Palermo e la provincia. A Trieste e’ tornata a soffiare la Bora. Su tutta la regione, cielo coperto, con pioggia in pianura e neve in montagna e collina.