Maltempo: slitta a giovedì il recupero del peschereccio affondato al largo di Viareggio

MeteoWeb

Sono state posticipate a giovedi’ mattina le operazioni di recupero del peschereccio affondato mercoledi’ scorso a cinque miglia dall’imboccatura del porto di Viareggio a bordo del quale si trovavano Fabrizio e Nello Simonetti, i due pescatori di 52 e 48 anni impegnati in una battuta di pesca fra Livorno e Viareggio che al momento risultano ancora dispersi. Dopo una riunione tecnica tenutasi nel pomeriggio, la Capitaneria di Porto ha infatti deciso di far slittare di ventiquattro ore il piano di recupero in modo da poter predisporre un piano di sicurezza “che descriva nel dettaglio – si legge in una nota ufficiale della Guardia costiera – le varie fasi dell’operazione e gli eventuali rischi per gli operatori, la sicurezza della navigazione e l’ambiente marino”. La data potrebbe ulteriormente slittare nel caso in cui le condizioni meteomarine dovessero sconsigliare l’avvio del recupero, anche se al momento le previsioni sembrano far scartare questa eventualita’. Nel frattempo, sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di Viareggio, stanno proseguendo le ricerche dei corpi dei due pescatori dispersi.