Marcia contro il clima: c’è anche Roma

MeteoWeb

La Capitale si mobilita insieme ad altre città del mondo contro i cambiamenti climatici

Si terrà nella Capitale, nella giornata di domani, una grande marcia contro i cambiamenti climatici e le politiche economiche e sociali che hanno confluito a generare le alterazioni del clima terrestre. La manifestazione si svolgerà in contemporanea con tante altre città del mondo che hanno aderito all’iniziativa.  Laura Boldrini non mancherà nel presenziare all’evento e si porrà in prima fila , a capo della marcia, che partirà dalle 14 da piazza Campo de’ Fiori e si concluderà alle 17 ai Fori Imperiali.

La protesta sarà accompagnata da un concerto live “per il clima e per la pace” che accoglierà innumerevoli artisti e cantautori italiani: la Bandabardò, Dolcenera, Piotta, Giobbe Covata e Luca Abete chioseranno la serata.

MarciaClimaLegambiente non si trattiene nel dichiarare la  sua autorevole posizione a riguardo, dichiarando che “Il 2015 è un anno importante per il futuro del Pianeta: a dicembre, nel prossimo vertice delle Nazioni Unite che avrà luogo a Parigi (30 novembre/11 dicembre), si dovrà definire il nuovo accordo internazionale sul clima. Una partita non scontata. I governi, dal canto loro, dovranno assumere impegni significativi per ridurre le emissioni di gas serra, attivare aiuti per le comunità e i territori maggiormente colpiti dall’effetto devastante dei mutamenti climatici, e, non ultimo, definire strategie e investimenti per uno sviluppo senza fonti fossili. Ci stiamo avventurando verso un surriscaldamento del Pianeta di 4°C con scenari apocalittici se non interverremo rapidamente”.

“Milioni di persone nel mondo stanno pagando le conseguenze di un sistema economico, di produzione, di consumi insostenibile e ingiusto che va radicalmente cambiato, per salvare il clima del Pianeta, per restituire dignità e speranza alle persone”.