Medicina: ideate delle corde vocali artificiali per chi ha perso la voce

MeteoWeb

Sono state presentate le nuove corde vocali artificiali per coloro che hanno subito danni permanenti

Il sogno di molti è poter riavere la voce. Questo potrebbe realizzarsi grazie al lavoro svolto da alcuni scienziati,che hanno costruito in laboratorio delle corde vocali umane funzionanti. Le corde sono cresciute all’interno di una struttura 3D grazie a delle cellule adulte. Il lavoro, capeggiato da Nathan Welham, dell’università del Wisconsin a Medison è stato pubblicato su Science Translational Medicine e potrebbe ridare la voce a tutti coloro che hanno subito dei danni alle corde vocali. Queste sono fatte di un tessuto particolare, di cui lo stesso Welham ne spiega la consistenza, infatti questo ” deve essere abbastanza flessibile da vibrare ma allo stesso tempo tanto forte da battere centinaia di volte al secondo”. Negli Stati Uniti 20 milioni di persone hanno problemi o danni alle corde vocali e non esistono delle terapie capace di risolvere la situazione. Gli unici benefici, seppur minimi, sono ottenuti grazie a delle iniezioni di collagene. Le corde vocali artificiali, invece, una volta cresciute dentro la struttura 3D, sono impiantate nella trachea artificiale e il passaggio dell’aria permette di testarne la funzionalità. Queste sono in grado di produrre suoni e vibrazioni molto simili a quelli naturali. L’esperimento effettuato sui topi ha anche permesso di impiantarle senza provocare rigetto; ma ancora la possibilità di impiantarle sull’uomo è molto lontana.