Medicina: realizzato il cerotto intelligente capace di riconoscere le infezioni

MeteoWeb

E’ stato realizzato un cerotto capace di riconoscere le infezioni e limitare l’uso di antibiotici

Prevenire un’infezione è alquanto complicato e per curarla necessitiamo di una quantità eccessiva di antibiotici. Ecco che allora, gli scienziati della Bath University nel Regno Unito hanno messo a punto un cerotto capace di rilevare un’infezione così da diminuire il consumo di antibiotici. Il cerotto rilascia del colorante fluorescente grazie ad alcune piccole capsule, che entrano in funzione nel momento in cui i batteri presenti in una ferita producono tossine. Ovviamente, si tratta solo di batteri pericolosi. Grazie alla sua funzione, i medici possono identificare le infezioni e trattarle in modo rapido. La scoperta permette, soprattutto, di salvaguardare i bambini particolarmente esposti a infezioni, a causa del loro sistema immunitario ancora debole. Fondamentale, in quanto, le infezioni possono provocare, oltre che cicatrici permanenti, anche setticemie. Identificare l’infezione è particolarmente difficile senza rimuovere la medicazione; ecco che, i medici sono costretti a prescrivere antibiotici per precauzione che a loro volta aumentano il rischio di sviluppare batteri resistenti ai farmaci. Il cerotto, quindi, avrebbe una funzione importantissima nella salvaguardia della salute.