Previsioni Meteo, settimana di tempo stabile: aria fredda in arrivo da venerdì

MeteoWeb

Tra sabato e domenica un brusco calo termico prima al Nord poi – affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo – al Centrosud

L’alta pressione presente su tutta l’Europa meridionale e sull’Italia ormai dall’inizio del mese, responsabile della forte anomalia climatica che stiamo registrando da due settimane, resisterà quasi immutata fino a giovedì. Proseguiranno quindi ancora per alcuni giorni le attuali condizioni di tempo stabile e assenza di precipitazioni, ma anche la persistenza di strati bassi e di nebbie, e alti livelli di inquinamento. Un radicale cambio della circolazione atmosferica viene al momento confermato durante il prossimo fine settimana con l’irruzione di una massa d’aria di origine artica marittima che porterà l’inverno in tutta l’Europa centrale e settentrionale, con possibili nevicate. Questa irruzione investirà anche l’Italia tra sabato e domenica con un brusco calo termico prima al Nord poi – affermano i meteorologi del Centro Epson Meteo – al Centrosud, anche nell’ordine di 10°C. Al momento rimane ancora molta incertezza sulle modalità di ingresso di questa aria fredda e gli effetti in termini di precipitazioni potranno essere diversi. Maggiori dettagli verranno forniti nei prossimi aggiornamenti.

maltempo equinozio freddo e neve (10)Domani al mattino cielo grigio per nebbie o strati di nubi basse in pianura Padana, Liguria, medio-alto Adriatico e Toscana, con possibili pioviggini. Locali nebbie potranno formarsi anche in Umbria, Lazio e Puglia. Nel pomeriggio ancora nubi compatte in Toscana e al Nord, tranne su Alpi, Prealpi e Appennini; più soleggiato nel resto dell’Italia. Nel corso della serata e della notte nuvolosità in ulteriore aumento al Centronord. Temperature stazionarie o in leggero calo, tranne nelle Isole. Mercoledì più spazi di sole nel pomeriggio al Nord, con nebbie però a inizio giornata in Piemonte e Lombardia e nubi persistenti su Levante Ligure e Venezie. Al Centrosud nuvolosità variabile, compatta solo nelle regioni tirreniche; banchi di nebbia al mattino in Puglia, dalla tarda serata in formazione invece nelle regioni del Centro e in Valpadana. Temperature in rialzo al Nord. Venti di Maestrale in intensificazione su Sardegna e Canale di Sicilia. Giovedì giornata simile a quella precedente, con stabilità atmosferica, nebbie e nubi basse su Liguria, Toscana, pianure del Nord, litorali adriatici e in Sardegna. Il sole dominerà nelle zone collinari e montuose e all’estremo Sud, con un clima particolarmente mite. Si conferma per il fine settimana il radicale cambio di circolazione atmosferica su tutta l’Europa, con l’irruzione brusca di una massa d’aria di origine artica marittima che porterà l’inverno in tutta l’Europa centrale e settentrionale, con possibili nevicate. Questa irruzione investirà anche l’Italia tra sabato e domenica con un brusco calo termico prima al Nord poi al Centrosud, anche nell’ordine di 10°C. Al momento rimane ancora molta incertezza sulle modalità di ingresso di questa aria fredda e gli effetti in termini di precipitazioni potranno essere diversi. Maggiori dettagli verranno forniti nei prossimi aggiornamenti.