Sepsi meningococcica: un morto a Milano, ora si cercano eventuali contagiati

MeteoWeb

E’ attiva presso la sede del Dipartimento di Prevenzione di via Statuto 5, Milano una task force di sanitari che fornisce informazioni sia di persona che telefonicamente e via email

A Milano un giovane è morto per sepsi meningococcica. A segnalare il caso, ieri, è stata l’Asl e il Dipartimento di Prevenzione “ha immediatamente avviato le attività di sorveglianza e profilassi con antibiotico delle persone che sono venute a stretto contatto (ambiente di lavoro, amicizie, luoghi di svago, ecc.) con il malato nei 10 giorni precedenti l’inizio della malattia. Molte persone sono già state raggiunte e informate ed eventualmente sottoposte a profilassi anche utilizzando la rete dei social network dei locali frequentati nella serata di venerdì 13 novembre (Amnesia), domenica 15 novembre (Karma) e nelle serate di mercoledì 11, venerdì 13, sabato 14 e lunedì 16 novembre (Patchouli Cafe). E’ attiva presso la sede del Dipartimento di Prevenzione di via Statuto 5, Milano una task force di sanitari che fornisce informazioni sia di persona che telefonicamente e via email. Sono stati allertati i Medici di Medicina Generale, i Pediatri di Famiglia e il servizio di Continuità Assistenziale dell’ASL di Milano”.