Tecnologia: quasi nessuno utilizza le app legate alla salute

MeteoWeb

Secondo un recente studio, circa metà degli utenti non utilizza le app legate alla salute scaricate con il proprio smartphone

Scaricare app, nei propri dispositivi elettronici, è ormai un’abitudine. E’ anche vero che, per quante se ne scaricano molte se ne eliminano o rimangono inutilizzate. Uno studio pubblicato sul Journal of Medical Internet Research e elaborato dal NYU Langone Medical Center, ha analizzato l’uso di app legate alla salute. Dei 1600 possessori di smartphone, con un età media intorno ai 40 anni, solo metà smette subito di usare le App dopo averle scaricate. Il 58% degli utenti, infatti, aveva scaricato una delle 40mila app per la salute disponibili online, mentre il 42% ne aveva scaricato almeno 5. Di questi, il 65% ha affermato che le app avessero migliorato la loro salute, ma il 46% ha smesso di utilizzarle subito dopo averle scaricate per diversi motivi. Chi per i costi nascosti chi per problemi di privacy, chi per mancanza di interesse. Simile destino hanno sia gli smartwatch che i bracciali per registrare l’attività fisica. “Questo e’ un messaggio sopratutto per gli sviluppatori – scrivono gli autori – una delle barriere emerse e’ la difficolta’ d’uso, e c’e’ anche una mole molto grande di dati da inserire che costituisce un peso per gli utenti”.